News Index
Di Noémie El-Maawiy

Kantox partecipa al TTG Incontri

Pubblicato Ottobre 24, 2018

Rimini si è ripopolata di professionisti del travel per l’appuntamento di metà ottobre, quando il meglio del mercato italiano del turismo si è riunito ancora una volta per l’annuale TTG Travel Experience.

Fiera di settore esclusivamente B2B, il TTG è il principale appuntamento del turismo in Italia e presenta grandi opportunità di networking e negoziazioni. Con oltre 2.500 espositori e 72.667 visitatori, il TTG Incontri ha festeggiato il suo 55º anno dimostrando anche la sua importanza internazionale, con 150 destinazioni rappresentate.

In fiera, per il secondo anno consecutivo, c’era Eloisa Oliva, Kantox Travel & FX specialist, che spiega: “Il travel è cambiato e sta cambiando: in termini di prodotti, i viaggi sono sempre più “emozionali”; relativamente ai tools dei player del travel, la tecnologia che connette clienti e fornitori è ormai fondamentale per collezionare il miglior prodotto per il cliente e il proprio network. Inoltre, a livello di modello di business, ad esempio, vediamo che molti TO cercano di disintermediare spingendosi sino al B2C. Il settore è, del resto, caratterizzato da una forte competitività che deve essere gestita.”

“Il TTG è sicuramente un’eccellente opportunità per stringere partnership commerciali tra aziende che offrono diverse destinazioni”, aggiunge.

Partnership e tecnologia sono anche importanti in relazione alla nuova legislazione che entrerà in vigore a gennaio 2019, quando sarà obbligatorio per tutti i tour operator e le agenzie viaggi in Italia emettere fatture elettroniche.

Anche questanno c’è stata una forte attenzione alla tecnologia al TTG, fiera alla quale hanno partecipato aziende tecnologiche come Kantox e Voxel Group”, continua Eloisa. “Tutti sono interessati a scoprire come l’automatizzazione può aiutare il loro business eliminando il rischio di cambio e risparmiando tempo e denaro nei pagamenti.”

Per Kantox che ha sviluppato una soluzione ad hoc per tour operator, agenzie viaggi, OTA e bed bank, è imperativo partecipare a fiere di settore come TTG Incontri.

“Sono curiosa di seguire l’evoluzione dei player del travel e come si adatteranno ai cambiamenti di settore e alle normative. L’anno prossimo ci si rivede di sicuro in fiera, e ovviamente anche al Mucho Macho!” – conclude Eloisa.

 

 

Avatar

Lascia un commento

*