“Tasso medio di mercato”

Definizione

Il tasso medio di mercato è il valore intermedio tra il prezzo di acquisto e quello di vendita delle due valute ad un determinato tasso di cambio, ossia quello al quale il compratore è disposto a effettuare il pagamento e quello per cui il venditore è pronto a vendere. Anche noto come tasso interbancario, se applicato in maniera ortodossa il tasso medio di mercato è universalmente riconosciuto come il tasso di cambio valuta più trasparente e accurato, capace di riflettere i movimenti dei mercati valutari in tempo reale.

Le banche e i broker alterano generalmente il tasso medio di mercato con uno “spread”, che altro non è se non un costo nascosto applicato al tasso quotato.

Le piattaforme per la gestione valutaria fintech, che hanno come obiettivo la trasparenza, offrono alle aziende la possibilità di eseguire operazioni al tasso medio di mercato, eliminando ogni intermediazione.

Ipotizzando ad esempio un tasso di acquisto pari a 2 e un tasso di vendita fissato a 1,5, il tasso medio di mercato sarebbe la media tra i due, ovvero 1,75.