“Punti a termine”

Definizione

I punti a termine corrispondono ai differenziali dei tassi di interesse tra due valute in un contratto a termine, ossia un accordo di gestione delle valute che consente compensare il rischio dei tassi di cambio.

Nei contratti a termine, i punti a termine indicano i punti base che vengono sottratti, o aggiunti, all’attuale tasso “spot” per determinare con esattezza quale sarà il tasso di cambio a termine.

I fattori che incidono sul tasso di cambio a termine includono il lasso di tempo indicato tra le transazioni spot e a termine e i tassi di interesse. I punti a termine vengono calcolati in conformità alla differenza nei tassi di interesse tra le due valute utilizzate nel contratto a termine alla sua scadenza.

La valuta con il rendimento più alto produce generalmente punti a termine negativi, mentre la valuta con il rendimento più basso produce punti a termine positivi.