Che cos’è l’automatizzazione della gestione valutaria?

La tecnologia consente di ottimizzare tutto il workflow (o flusso di lavoro) legato ai cambi (FX). Automatizzando le varie fasi del processo di gestione valutaria, le aziende possono eliminare costi e rischi creando anche nuove opportunità di crescita.

Currency Management Automation Placeholder

Oltre il trading su FX

Tradizionalmente, i tesorieri dovevano fare affidamento su fogli elettronici, telefoni e piattaforme bancarie per svolgere le loro mansioni di gestione del rischio di cambio. Con l’impatto di questa operatività su tutta l’azienda, tali procedure manuali possono condurre a una serie di significative inefficienze, quali:

  • Inefficienza nel calcolo e nel monitoraggio: raccolta e monitoraggio dell’esposizione effettuati manualmente su vari sistemi, con conseguente incremento dei rischi operativi e di cambio.
  • Scarsa visibilità: visibilità in tempo reale insufficiente sui dati relativi all’esposizione. Conseguenza? Coperture inadeguate.
  • Flussi di cassa esposti: le oscillazioni dei cambi mettono a rischio i margini, esponendo i flussi di cassa dell’azienda.
  • Competitività ridotta: mancanza di soluzioni FX per fissare i prezzi in modo più competitivo rimanendo al riparo dal rischio di cambio.
  • Software disgiunti: l’assenza di software end-to-end per tutto il workflow FX si traduce in una gestione valutaria frammentata.
  • Limiti all’automatizzazione: l’automatizzazione è limitata all’esecuzione delle operazioni.

Il nostro software di automatizzazione della gestione valutaria offre una soluzione concreta a tutte le sfide FX della tesoreria, consentendo alle aziende di districarsi brillantemente anche nelle procedure e con le strategie più complesse.

Automatizzazione come valore aggiunto

L’automatizzazione della gestione valutaria permette a CFO e tesorieri di abbandonare il monitoraggio delle fluttuazioni dei tassi di cambio e di sfruttare solo i vantaggi delle valute estere per creare valore, promuovere la crescita, rimuovendo nel contempo rischi e costi, il tutto in modo completamente automatizzato. Una proposta vincente sotto ogni punto di vista, per i team di tesoreria e finanza.

  • Proteggete le entrate e le uscite del vostro budget: evitate over-hedging, ottenendo un tasso di copertura pari o migliore al tasso di cambio della vostra campagna/stagione o del vostro budget.
  • Proteggete i margini di profitto dal rischio valutario: dite addio al rischio FX e assicurate i margini di profitto a prescindere dai tassi di cambio.
  • Riducete le fluttuazioni degli utili e dei cash flow: selezionate il programma di copertura, o la combinazione di programmi di copertura, più adatto a ridurre le fluttuazioni degli utili e dei flussi di cassa.
  • Liberate il vostro team da compiti manuali a basso valore aggiunto: automatizzate le attività manuali più dispendiose in termini di tempo per consentire al vostro team di concentrarsi su ciò che conta davvero per la vostra attività. 
  • Ottimizzate i punti forward: quando sono a vostro favore, avviate la copertura prima, quando non lo sono, posticipatela in maniera sempre controllata.
  • Comprate e vendete in più valute: proteggendo i flussi di cassa dal rischio di cambio, potrete effettuare transazioni in tutte le valute necessarie per far crescere la vostra attività e la vostra marginalità.
  • Diventate più competitivi: approfittate delle numerose opportunità offerte dai mercati valutari per fissare i prezzi in modo più competitivo, senza incorrere in rischi di cambio.

Automatizzate fin da ora la gestione valutaria